Molti di questi pregiati manufatti si trovano nei più importanti musei al mondo (dal British Museum al National Museum of Berlin), mentre molti altri hanno visto la luce solo di recente. L’esposizione si intitolerà “Rodi: isola Greca e porta verso l’Oriente. Dall’Età del Bronzo al Periodo Arcaico” ed includerà tutti i reperti rinvenuti durante il XIX secolo. La mostra sarà incentrata sul mostrare l’Isola di Rodi come porta di passaggio verso l’Oriente, e sul sottolineare l’importanza di Rodi nello sviluppo dell’intera cultura greca.

louvre

L’esposizione sarà divisa in tre sezioni: la prima sarà intitolata “Gli scavi di Rodi, una storia Europea”, e si incentrerà sugli scavi organizzati a Rodi a partire dal XIX secolo, ad opera di imprese straniere.

La seconda parte, invece, si chiamerà “Rodi: luogo di scambi nel Mediterraneo Orientale” e si incentrerà sul ruolo fondamentale che Rodi ha avuto negli scambi commerciali tra Europa ed Oriente, così come la reciproca influenza che le due culture hanno assimilato.

L’ultima sezione dell’esposizione sarà dedicata alla storia della ceramica isolana ed alla sua importanza culturale attraverso i secoli e le diverse dominazioni.